Eccomi a raccontarti le curiosità, gli aneddoti e il dietro le quinte della creazione delle lampade Shapes! Oggi ti parlo delle Cube e di The Log.

Parto da lui, la lampada tavolino più coccolata che esista! The Log è un ceppo di larice alto 50 cm e largo 30-35 cm. L’ho preso in Val di Gressoney, pesa un bel po’ e con l’aiuto di un amico l’ho caricato in auto e portato a Torino, dove l’ho scorticato, ripulito, levigato e dipinto. E infine ho montato la parte elettrica!

 

E’ la lampada più coccolata per due motivi: il primo perchè sono molto affezionata a questo ceppo, in segno di estrema gratitudine verso quest’albero meraviglioso che spero di aver onorato con una lampada che lo renda speciale. Il secondo motivo è che è così pesante, che quando lo porto ai mercati handmade, lo trasportiamo sempre con la sua copertina che lo protegge dagli urti e dai graffi.

Pensa che ha 123 anelli! Sì, li ho contati tutti! Tanti mi chiedono come ho fatto a inserire la parte elettrica. Beh, non è stata impresa semplice. Abbiamo (eh sì, da sola non si poteva realizzare!) forato il ceppo in due punti, in modo da creare una L. Per far passare il cavo (che tra l’altro essendo interamente rivestito di rame non era propriamente fluido il passaggio), abbiamo creato una lunga U con un fil di ferro e siamo riuscite ad agganciare un lembo per poi farlo uscire dal foro opposto! Più semplice a dirsi che a farsi! Ma questo è il bello dell’handmade, no??

The Log è una lampada che colpisce sempre e creandola ho voluto combinare tutto il lato del legno naturale con la sua vita e la sua texture, con una vernice opaca e la foglia di rame. Un contrasto che credo renda bene l’idea di design nordico. L’altra caratteristica propria solo di una lampada del genere, è che è la più viva di tutte! E’ legno, vive per sempre! Ci sono spaccature che si allargano, si sposta un po’, in alcuni punti ogni tanto esce resina. Lasciamelo dire, questo per me non è un difetto, ma un grande pregio! Apprezzare la trasformazione sta alla base dell’apprezzare questa lampada. E credo non sia da tutti farlo!

 

Le Cube sono sostanzialmente la versione da tavolo di The Log. Ovviamente non fungono anche da tavolino perchè sono più piccole, ma anche loro sono formate da legno naturale a forma di cubo. E’ un cubo piuttosto irregolare, con spaccature, venature grigiastre e una levigatura leggera. E’ una mia scelta, mi piace anche in questo caso che traspaia la naturalezza del legno e che contrasti con le vernici opache e il dettaglio rame.

E’ capitato che qualche cliente credesse che la lampada fosse solo il portalampada rame con la lampadina. Non riusciva a concepire il cubo come base e parte preponderante di una lampada. Può capitare e non tutti i gusti sono alla menta, ma come spesso affermo, è fondamentale che una lampada sia bella da accesa, ma sia ancor più bella da spenta!

Le Cube nascono proprio dal cubo di legno. Ne trovai da un rivenditore e ne presi uno, senza sapere bene cosa farci, a dire il vero. Sono passati mesi prima di trovare la giusta ispirazione, qualcosa di non già visto, qualcosa in stile Illumino e alla fine credo di avercela fatta! 🙂

E questo è tutto! Se ti piacciono le lampade della collezione Shapes, le trovi qui, se vuoi leggere le curiosità sulle Rings, puoi leggerle qui 🙂

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...