Ecco che ritorno a parlarti di casa mia, di come ho realizzato vari tipi di restyling e di come quindi l’ho trasformata! Ti ho già parlato del bagno e vista la bella stagione, è il momento di affrontare il terrazzo.

Ho la fortuna di avere un bel terrazzo grande esposto a sud ovest, quindi piuttosto caldo ma ben fruibile per la maggior parte dell’anno (in estate in particolar modo al mattino e alla sera). Sembra di forma regolare, ma in realtà è un poligono stortignaccolo e questo crea qualche piccolo problema, ma siamo riuscite a mimetizzarlo.

Noi l’abbiamo trovato così:

 

Ti confesso una cosa: il primo arredo che abbiamo comprato in assoluto per la casa è stato il tavolo per il terrazzo! Piuttosto grande, in legno, bianco e con le sedie abbinate. La convivialità si esprime soprattutto in questo spazio della casa che, come vedrai, è quasi interamente dedicato all’accoglienza e al relax.

Abbiamo collocato il tavolo e le sedie sotto la tenda per poterli usare sempre e abbiamo dotato la parete accanto di un bel mobile a buffet che potesse contenere il necessario per rendere allegra e utile la tavola. Sopra il buffet, un orologio gigante in stile jungle, più per decorare che per controllare l’ora: per avere fretta, c’è tempo! 😉 Due abatjours rossi e qualche pianta completano la zona.

 

L’altra parte dedicata al relax è fuori dalla tenda solare ed è un salottino con divano, poltrone e sedie un po’ mescolate: l’eterogeneità degli arredi mi piace molto se è pensata con criterio. Dà movimento e rende unico uno spazio. Tutte le sedute sono in legno con cuscini di vario genere, sia decorativi che di utilizzo pratico.  A creare un angolo più intimo di questo living da esterni, abbiamo messo dei semplici frangivista in legno, decorati con luci da esterno a pannelli solari. Completa la zona un immancabile tavolino e lanterne sparse.

 

Al lato opposto della zona relax, c’è la zona verde! Secondo me, assolutamente indispensabile per uno spazio esterno urbano. Le piante rilassano, danno grandi soddisfazioni e spesso anche buoni frutti! Noi abbiamo una piccola collezione di piante grasse che cresce di anno in anno quasi del tutto autonomamente! Poi abbiamo un po’ di piante aromatiche, un’ortensia, una lavanda e una campanula viola e poi abbiamo le piante da frutto. Considera che di tutti abbiamo la versione nana! Abbiamo un bel melo nano, un mandorlo, un calamandino (tipo un mandarino per intenderci), un melograno nanissimo e le rigogliose fragoline di bosco. Se hai voglia e tempo, potresti inserire sul tuo terrazzo delle fioriere per far crescere gli ortaggi! Zucchine, carote e cipollotti sono a portata di un pezzetto di terra anche così piccolo!

Davanti alle piante, una comoda sdraio con cuscino annesso: perfetta culla da lettura serale!

 

Una mia personale necessità era di poter lavorare sul terrazzo: non ho un laboratorio purtroppo e fare lavori di falegnameria in casa è un po’ audace come idea. Una parete laterale quindi l’ho allestita col tavolo da lavoro e vari piani che posso utilizzare per gli attrezzi. Più una libreria Ikea che con le ruote è diventata un comodo scaffale, sia per il giardinaggio, che per tutti i lavori da fare in casa e per Illumino.

Ma se arrivano gli ospiti? Una, per quanto mini, falegnameria a vista non è il massimo. Abbiamo risolto con un bellissimo paravento sempre in stile jungle e una fioriera verticale che nascondono benissimo la zona e rendono colorato e fresco anche questo angolo.

 

Come si personalizza un terrazzo? Chiaramente con le giuste decorazioni. Oltre al paravento e al gigantesco orologio, abbiamo optato per gabbiette per uccelli sospese sopra al tavolo, lanterne di varie dimensioni, cuscini in varie forme (con predilezione per la balena), un bel fenicottero finto e un nano da giardino tutto azzurro. Inoltre da quest’anno per Illumino ho creato dei decora vasi e ne abbiamo fatto ampio uso: dalle barchette alla foglia di monstera, dalla balena alle galline. Se ti piacciono e le vuoi anche nei tuoi vasi, clicca qui.

 

Last but not least: e il terrazzo quando cala la sera? Abbiamo delle luci da parete piuttosto forti, ma le usiamo poco, più per cose pratiche che per accogliere. Per quando abbiamo ospiti, la lanterna regna sovrana: sia le ghirlande a pannelli solari che le classiche lanterne con candele e candeline. E poi gli abatjours sul buffet e altre lampade a pannelli solari completano l’illuminazione.

 

Il terrazzo di sera, temperatura ideale, amici e qualcosa di buono da mangiare: questa è l’essenza della mia estate.

Spero di averti dato qualche spunto di ispirazione per il tuo spazio esterno! Ora mi prendo una bella pausa estiva dal blog e qui ci si rivede a settembre!

Se vuoi, puoi continuare a seguirmi su Instagram e su Facebook. Per il resto, passa una buona estate!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...