Ai tempi del Coronavirus, con le scuole chiuse e spesso anche gli uffici, ci si ritrova tutti a casa e dopo un po’ i bambini si annoiano, vero? Ti do qualche spunto per passare il tempo e far divertire i tuoi bimbi con poco materiale, ma tanta fantasia! Giocare quando si è costretti a stare a casa fa passare il tempo più veloce!

Un paio di giorni fa, ho fatto un disegno da colorare e l’ho messo a disposizione di tutti gratuitamente: si chiama ColoraVirus e lo trovi qui. Lo stampi e lo fai colorare dai tuoi bimbi! E’ per sdrammatizzare la situazione e ti consente di usarlo più volte. Ti do un’idea: prova a sfidare i tuoi bambini suggerendo tecniche diverse di colorazione. Se sono piccoli, varia solo con i materiali (pennarelli, pastelli, matite colorate, tempere), se sono più grandicelli proponi un mosaico a tessere colorate (delle riviste da cui tagliare i vari colori andranno benissimo), oppure di mettere il foglio su superfici di varia texture e con le matite passare sopra il foglio e far venire fuori questo effetto. O ancora chiedi di usare i pennarelli ma solo tracciando linee o puntini. Oppure riempire i piccoli virus con le penne di vari colori usando le parole scritte per colorarli. Stimola la fantasia dei tuoi bimbi e vedrai che il divertimento per loro è assicurato!

Ora tre idee che implicano sia un po’ di bricolage per la preparazione, ma che poi col risultato ci si può giocare, quindi anche i bimbi poco pazienti o poco appassionati di taglia e incolla potranno essere stimolati a creare per raggiungere il prima possibile la costruzione del gioco! Il primo è il Croquet di carta: tagliate delle strisce abbastanza ampie di carta (se è colorata e riciclata da qualche confezione di cereali anche meglio!) e con lo scotch di carta fissatele al pavimento creando delle piccole gallerie. Formate un percorso più o meno facile, recuperate una pallina e via! Il gioco è pronto!

Ancora più semplice è il canestro multiplo: al bordo del tavolo fissate sempre con lo scotch di carta, dei bicchieri di carta o plastica. Dall’altro capo del tavolo, i bimbi devono cercare i far rotolare le palline dentro i bicchieri. Se sei a corto di palline, anche la frutta può venirti in aiuto: noci e clementine faranno al caso tuo!

Quello che richiede più tempo, ma che poi è un gioco che rimane anche nel tempo, è lo squalo mangia tutto. Con un cartone recuperato, disegnate la sagoma del muso dello squalo, con la bocca aperta (e denti aguzzi in bella vista). Deve essere abbastanza grande da essere appoggiato al muro o a un mobile. Sempre con lo stesso cartone, tagliamo dei pesciolini più piccoli e li rivestiamo con carta colorata (o li dipingiamo variopinti!). Vince chi lancia più pesciolini in bocca allo squalo!

Idea super divertente se sia tu che il tuo bimbo siete appassionati di selfie! Create delle mascherine che riprendano vari tipi di bocca e varie espressioni. Aiutalo a trovare idee e disegnarle, poi però lascia che sia lui a colorare come gli dice la fantasia! Fatelo su un cartoncino, ritagliatele (più ne fate e più vi divertirete!) e poi incollate un lato a una cannuccia o uno stecchino lungo da spiedino. E’ tempo di fare un set fotografico tutto da ridere! Sarà un bel ricordo in un periodo un po’ difficile come questo!

Se vuoi, io delle mascherine con gli animali del bosco le ho già disegnate, le trovi qui. Stampale e ritagliatele insieme! Giocare ad essere degli animali, magari pensando a qualche favola inventata, sarà divertente!

Trovi queste e altre idee sulla mia bacheca Pinterest Kids Home Activities! Buon divertimento e stringete i denti, anche questo momento passerà!